I 5 plot point più usati in sceneggiatura

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Quali sono i plot point di maggior successo usati dagli sceneggiatori nelle loro sceneggiature?

Oggi ci serviremo di alcuni video, interviste e discussioni sull’arte e sulla sceneggiatura, consigli di scrittura e tanto altro per scoprire insieme quali sono i 5 migliori plot point di tutti i tempi che possono aiutare l’ispirazione di sceneggiatori e filmmakers.

L’incidente scatenante

Ogni grande sceneggiatura racconta una storia forte caratterizzata da un viaggio (dell’eroe), una sfida, un ostacolo da superare o una serie intrigante di eventi.

In tutti i generi di film questi elementi sono presenti in varie forme, ma uno dei plot point più comuni e consistenti nell’atto di apertura della storia è l’incidente scatenante. È questo che introduce il protagonista all’azione principale o al conflitto della storia.

Il video che trovate in basso si riferisce all’incidente scatenante come un invito, una porta che si apre.

Ne Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello (Lords of the Rings: The Fellowship of the Ring), ciò accade quando Bilbo scompare e viene lasciato un anello.

Nel film La cosa (The Thing) di John Carpenter invece accade quando all’inizio della storia il lupo corre nel campo.

In Stand By Me si verifica quando Vern arriva alla casa sull’albero e racconta agli altri ragazzi la storia di sé stesso che ascolta suo fratello dire di aver trovato il cadavere di un ragazzo scomparso.

Consiglio di scrittura: setta brevemente il mondo dei tuoi personaggi e poi presenta un evento che li conduce al più grande conflitto all’interno della storia.

Con Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello (Lords of the Rings: The Fellowship of the Ring) la sceneggiatura introduce la storia della terra di mezzo in relazione all’anello e poi segue l’introduzione di The Shire, di Frodo e Gandalf, i due principali protagonisti della storia. Il tutto richiede circa venti minuti prima che venga introdotto l’incidente scatenante.

Al contrario, con La cosa (The Thing) abbiamo un’introduzione molto breve dei protagonisti e del loro mondo. Solo alcune inquadrature veloci del campo e quando il lupo irrompe nella storia e i misteriosi norvegesi lo inseguono, portando alla violenza, gli abitanti di quel campo artico vengono coinvolti nella storia.

In Stand By Me i personaggi e il loro mondo ci vengono presentati insieme al narratore sulla sua jeep al tempo presente negli anni ‘50. Dopo qualche minuto appare Vern coi suoi amici e tutti sono coinvolti nel ritrovamento del cadavere.

La rottura del primo atto, esempi di plot point

La rottura del primo atto è il momento in cui il conflitto maggiore prende pienamente forma e ci conduce al secondo atto (o a qualsiasi variazione dello stesso, a seconda della struttura con cui ci si allinea con la propria storia).

Ne Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello, è quando Frodo e Sam partono con Gandalf per lasciare la Contea.

In Stand By Me, è il momento in cui i ragazzi fanno il primo passo sui binari della ferrovia e partono per la loro avventura.

Ma il migliore è quello di The Matrix. Il film si apre con la misteriosa rivelazione di una donna che apparentemente riesce a piegare le leggi della fisica per sfuggire a strani agenti vestiti di nero. Poi la vera protagonista del film si sveglia davanti allo schermo di un computer. Si tratta di Neo (Mr. Anderson), un hacker informatico a cui viene detto di seguire il coniglio per trovare gli hacker che conosce come Trinity e Morpheus. È condotto in questo mondo e ha il terrore di scoprire che la realtà così come la conosceva viene messa in discussione.

Finché non incontra Morpheus e la rottura del primo atto si presenta sotto forma di una scelta: pillola blu o pillola rossa. Questi momenti catapultano i personaggi nel conflitto principale o nel secondo atto.

Midpoint

Dopo la pausa del primo atto, i protagonisti si avventurano nel vivo della storia. Se si suddivide la struttura in tre atti, è qui che si svolge il secondo atto. I personaggi partono per il loro viaggio fisico o emotivo (preferibilmente entrambi) e si imbattono in ulteriori conflitti che ostacolano i loro obiettivi principali.

In Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello, gli Hobbit sono ben inseriti nel loro viaggio con gli Spettri dell’Anello alle loro spalle. Sono stati incaricati di portare l’Anello a Rivendell, dove pensano che sarà al sicuro. Presto scoprono che non sarà così. L’anello deve essere gettato nelle fiamme del Monte Fato per distruggerlo una volta per tutte. La Compagnia si forma dopo che Frodo si assume la responsabilità di gettare l’anello nel Monte Fato. Questo è il punto centrale della storia.

Quello di Ritorno al Futuro è sicuramente uno dei migliori esempi di Midpoint.

Mentre Marty convince finalmente il più giovane Doc facendogli capire che viene dal futuro, ben presto si imbatte nei suoi genitori e cambia la linea temporale. Poiché Marty ha interrotto l’incontro dei suoi genitori (e l’inizio della loro storia d’amore che porta al matrimonio e alla nascita di Marty e dei suoi fratelli maggiori), ora rischia di essere cancellato dall’esistenza.

Non si tratta più di Marty che deve tornare al futuro, si tratta di far innamorare i suoi genitori per non farlo sparire dall’universo.

Ogni sceneggiatura è spesso incentrata sul middle point. È qui che le cose si trasformano e il protagonista deve cambiare il suo approccio per poter raggiungere il suo obiettivo.

I plot point della rottura del secondo atto

I personaggi hanno affrontato molteplici conflitti. Il midpoint li spinge su una strada diversa che devono percorrere, che porta ai peggiori conflitti che abbiano mai affrontato. In altre parole, si trovano ad affrontare il peggio. Ma poi succede qualcosa, la rottura del secondo atto: hanno capito alcune cose e vengono spinti verso il culmine della storia.

In Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello, si avvicina la fine del film (che è in realtà il primo atto della trilogia) dove Frodo si rende conto che la Fellowship non durerà. Deve andarsene per conto suo.

In Stand By Me, avviene durante la famigerata scena della sanguisuga, dove i personaggi devono decidere se vale la pena o meno di andare avanti.

La rottura del secondo atto lancia la storia nel terzo atto, così come la rottura del primo atto lancia la storia nel secondo atto.

Climax

Il climax è il luogo dove tutto si risolve, portando il protagonista alla resa dei conti finale del grande conflitto che hanno combattuto per tutto il tempo della storia.

In Il signore degli anelli: La compagnia dell’anello, la Fellowship si confronta finalmente con l’esercito degli Orchi. Questo porta alla spinta finale che costringe Frodo ad andare via da solo (con Sam al seguito). Poiché questo è tecnicamente il primo punto di rottura di tutta la storia (in tre parti) de Il Signore degli Anelli, esso porta a una sorta di cliffhanger. Inoltre c’è la chiusura della Fellowship, dato che ognuno va in giro per le proprie avventure.

A Frodo rimane il compito di portare l’anello al Monte Fato e Sam si rifiuta di lasciarlo andare da solo.

In Stand By Me, i ragazzi hanno trovato il corpo e sono pronti a riprenderlo, ma poi arrivano Ace e i suoi amici e i ragazzi devono affrontarli.

Conclusioni

Questi cinque plot point della trama non sono sempre universali e possono essere interpretati in molti modi diversi all’interno di diversi tipi di strutture narrative dei film. Nonostante ciò, non c’è dubbio sul fatto che essi siano i punti di trama più comuni nella maggior parte delle grandi sceneggiature e dei grandi film.

Guarda il video in basso per ulteriori esempi e riflessioni. Dai un’occhiata all’articolo sui 7 modi per creare delle trame originali.

COMMENTA QUESTO ARTICOLO

LEGGI ANCHE

Se hai difficoltà a scrivere grandi personaggi, sappi che non sei il solo. Per questo abbiamo pensato a selezionare 4 tipi di personaggi da evitare in sceneggiatura.
I 10 film migliori secondo Rotten Tomatoes “100% Club.” La lista riflette gusti diversi, a voi la scelta!
Per avere una carriera di sceneggiatore di successo serve passione. Ecco come mantenere viva la passione anche quando il gioco si fa duro.
Ultimi articoli inseriti
Categorie
Categorie
ABOUT
Scrivi e basta

JUST WRITE IT!

La-Sceneggiatura convoglia le forze degli appassionati di scrittura per dar vita insieme al primo sito italiano dedicato alla scrittura cinematografica e seriale. Studio e ricerca costanti, ma soprattutto uno smisurato e incosciente amore per la scrittura cinematografia. Seguici e non perderti gli articoli dedicati a sceneggiatura, copywriting e scrittura creativa!
Iscriviti & seguici